Ultimo Album

1^ Corri nel Borgo - Vico del Gargano (FG)

Mare & Sale 2018

Premiazioni - Foto di Giulio Urbano

CorriAvis 2017

Soc. gemellate

ATLETICA MOLISE AMATORI
Campobasso - sito web

BRAMEA VULTUR RUNNER
Rionero in Vulture (PZ) - sito web

A.S.D. RUNNERS PESCARA
Pescara - sito web

I nostri Partners

Sport e funzione cardiaca 4^ Parte

Gli esercizi di resistenza pongono due problemi: cambiamenti di termoregolazione e disponibilità energetica.

Da un punto di vista prettamente cardiaco la termoregolazione dipende soprattutto dall'entità del flusso sanguigno. La sudorazione è la via più efficace per dissipare il calore prodotto durante l'esercizio, ma se l'atleta è disidratato viene ad essere ridotta la sudorazione e quindi risulta alterata l'omeostasi.

La disidratazione riduce il volume plasmatico influendo sulle prestazioni cardiache, che determinano minore perfusione dei muscoli, diminuzione di ossigeno ed energia disponibile, che influiscono sulle prestazioni.

La difficoltà maggiore per gli atleti, durante gli esercizi di resistenza, è mantenere il bilancio idrico.

Si potrebbe pensare che basta bere di più per risolvere il problema, invece una cosa è bere una cosa è l'assorbimento di liquidi nell'intestino, che risulta più difficile perché la maggiore perfusione muscolare porta ad una minore portata sanguigna all'intestino.

Pertanto è importante stabilire una buone strategia di distribuzione dei liquidi considerando le caratteristiche dei liquidi,la temperatura ideale e il loro assorbimento.

Dr. Vincenzo Tiritiello

Share
2018  MDS Runners   © - C. F. 90026990714 - P. IVA 03632780718 | Powered by MIDO