Ultimo album

5° Cross di Trani - Trani (BT)

CorriAvis 2017

Mare & Sale 2017

Soc. gemellate

ATLETICA MOLISE AMATORI
Campobasso - sito web

BRAMEA VULTUR RUNNER
Rionero in Vulture (PZ) - sito web

A.S.D. RUNNERS PESCARA
Pescara - sito web

I nostri Partners

Sport e funzione cardiaca 2^ Parte

Durante l'esercizio fisico c'è un ampio spettro di cambiamenti ormonali che determinano la stimolazione del sistema simpatico sul  cuore. Non appena l'esercizio fisico finisce si ha una drammatica sospensione degli effetti del simpatico, tali da determinare facilmente aritmie.

Infatti negli atleti è comune la sincope vasovagale dovuta ai cambiamenti omeostatici dell'organismo. Secondo il prof. Whyte le palpitazioni sono più comuni nell'atleta che non nella popolazione generale, per cui gli atleti, proprio perchè sono abituati, sentono questi sintomi un pò diversamente dagli altri.

Negli atleti anziani si verificano facilmente aritmie, sia ventricolari che sopraventricolari, semplici o complessi, in senso bradi o tachicardico. Questo si verifica negli anziani e negli sport di  resistenza ma non è stata dimostrata alcuna relazione di causa  effetto.

Si sta studiando, come e se, l'esercizio fisico di resistenza durante la vita, deteriora il sistema cardiovascolare. Nella maratona, in soggetti sopra i 40 anni, in numero sempre più crescente, si verificano cambiamenti significativi. Purtroppo gli atleti apprendono cattive informazioni dalla rete internet, o molto probabilmente le interpretano male.

"Tanto semplice sembra un obiettivo atletico, tanto chiaro deve  essere il limite prestabilito per le proprie prestazioni, in  particolare quanto più si è avanti negli anni".

Dr Vincenzo Tiritiello

Share
2018  MDS Runners   © - C. F. 90026990714 - P. IVA 03632780718 | Powered by MIDO