Ultimo Album

1^ Corri nel Borgo - Vico del Gargano (FG)

Mare & Sale 2018

Album di Salvatore Giannino

CorriAvis 2017

Soc. gemellate

ATLETICA MOLISE AMATORI
Campobasso - sito web

BRAMEA VULTUR RUNNER
Rionero in Vulture (PZ) - sito web

A.S.D. RUNNERS PESCARA
Pescara - sito web

I nostri Partners

Consigli per l'Assunzione di Liquidi per gli atleti

1) La quantità di liquidi persi durante lo sforzo deve essere reintegrata con accortezza in relazione alla durata della gara e alla temperatura atmosferica.

2) Assumere liquidi prima della sensazione della sete e con regolarità durante gli sforzi ed anche durante le gare.

3) Bisogna ricordare che durante lo sforzo non si beve per dissetarsi ma per reintegrare le perdite idro-saline. Anche durante lo sforzo bisogna bere almeno 200 ml ogni 15-20 min.

4) Riguardo il tipo di bevanda bisogna tener presente che il latte è alimento valido ma non va bevuto freddo o in grandi quantità; le bevande con acido carbonico possono dare disturbi gastrointestinali specie se ingerite in grandi quantità; le acque povere di acidi carbonico possono essere usate senza problemi; il tè e il caffè per quanto contengano caffeina non sono altamente stimolanti sul rendimento sportivo; pertanto il tè e il caffè non sono indicate nello sport, il tè per la presenza di tannino che ha azione dissetante, cosa poco utile per l'atleta che non deve dissetarsi ma riequilibrare il bilancio idrico; il caffè per la caffeina che risulta anche diuretica
il che può aggravare squilibri elettrolitici.In conclusione bisogna porre particolare attenzione all'equilibrio
elettrolitico per evitare crampi e accidenti da calore e calo delle prestazioni atletiche.

Infine alcuni consigli agli allenatori:

1) Far praticare sforzi ad atleti in condizioni fisiche perfette.

2) Non far utilizzare indumenti in plastica o nylon, a scopo dimagrente o stimolante la sudorazione; infatti il peso così perduto si recupera in 24 ore e si rischia uno squilibrio elettrolitico e termoregolatore.

3) L'assunzione di liquidi deve avvenire prima e durante lo sforzo ad intervalli regolari.

4) Controllare il peso prima e dopo lo sforzo, in modo tale da
reintegrare le eventuali perdite, specie se si perdono più di 3 litri.

5) Non esiste nulla che possa sostituire l'acqua e una dieta adeguata
per mantenere un equilibrio elettrolitico ottimale.

Dr. Vincenzo Tiritiello

Share
2018  MDS Runners   © - C. F. 90026990714 - P. IVA 03632780718 | Powered by MIDO