Ultimo album

5° Cross di Trani - Trani (BT)

CorriAvis 2017

Mare & Sale 2017

Soc. gemellate

ATLETICA MOLISE AMATORI
Campobasso - sito web

BRAMEA VULTUR RUNNER
Rionero in Vulture (PZ) - sito web

A.S.D. RUNNERS PESCARA
Pescara - sito web

I nostri Partners

La Termoregolazione

La temperatura ottimale dell'organismo è 37°C + o - 0,5, pertanto  l'energia prodotta dall'organismo durante l'esercizio fisico deve  essere eliminata, in quanto basta già 2°C di aumento per ridurre  notevolmente le prestazioni fisiche. per cui bisogna avere un sistema  intrinseco di termoregolazione.

Sistemi di regolazione termica: Conduzione ( distribuzione del calore  all' acqua immergendosi), Irraggiamento (diffusione nell'ambiente in  cui ci si trova), convenzione ( movimento dell'aria che rinnova il  microclima intorno al corpo), Evaporazione (goccioline di sudore,  ogni goccia= 0,56cal). il meccanismo più attivo è l'evaporazione dopo sudorazione; quindi con l'esercizio fisico il sangue affluisce alla cute stimolando le ghiandole sudoripare a produrre gocce di sudore, che finiscono per evaporare, in condizioni favorevoli di umidità e  ventilazione. altrimenti ci sarebbe una ipersudorazione senza benefici termoregolatori.

Contenuto di elettroliti nel sangue e nel sudore in mEq/l: Sangue: Na ( 140 ), Cl ( 100 ), K ( 4 ), Mg ( 1,5 ).Sudore:  Na ( 40-60), Cl ( 30-50), K ( 4-5), ( 1,5-5).

Il pericolo di un eccesso di sudore viene accentuato dall'uso  d'indumenti di nylon o plastica, specie a scopo dimagrante. Una perdita del 2% di liguidi in soggetto di 70kg determina una perdita di  1,4 l con riduzione della resistenza; con una perdita del 5%  cominciano ad aversi alterazioni della frequenza cardiaca, astenia,  apatia, lipotimie, crampi muscolari.

Dr. Vincenzo Tirirtiello

Share
2018  MDS Runners   © - C. F. 90026990714 - P. IVA 03632780718 | Powered by MIDO